Il dépliant "Ai nostri amici" e il resoconto annuale

Qui può leggere in quale modo la Sorellanza dedica assistenza ai poveri. Gli ultimi numeri pubblicati di “Ai nostri amici” possono essere scaricati online.
La relazione annuale 2016/2017 fornisce indicazioni circa il numero di protetti nelle case d'accoglienza in Asia ed in America Latina. Contiene inoltre alcuni dei dati più salienti dell’anno finanziario 2017/17 e la relazione del revisore dei conti. Anche le informazioni principali del report annuale del 2016 delle "Sorelle di Maria" sono al momento disponibili per la lettura.

 

titeluf91ch i

  Dicembre 2017 • "ai nostri amici" No. 91 • Anno 19°

 

titeluf90chi

  Ottobre 2017 • "ai nostri amici" No. 90 • Anno 19°

 

Titel CH-I

  Iuglio 2017 • "ai nostri amici" No. 89 • Anno 19°

 

titeluf88ch-i

  Aprile 2017 • "ai nostri amici" No. 88 • Anno 19°

 

titeluf87ch-d

  Gennaio 2017 • "ai nostri amici" No. 87 • Anno 19°

 

 

 


resoconto annuale 1.4.2016 - 31.3.2017


Annual Report "Sisters of Mary", 2016



 

 

 

 

Denominazione, sede sociale, indirizzo
 
Villaggi del mondo per i bambini delle "Sorelle di Maria" Weltkinderdörfer der "Schwestern Maria" Villages du monde pour enfants des "Soeurs de Marie"
 Ottikerstrasse 55
CH-8006 Zurigo
Telefono: 044 / 361 66 36
Fax: 044 / 361 66 53
e-mail: Diese E-Mail-Adresse ist vor Spambots geschützt! Zur Anzeige muss JavaScript eingeschaltet sein!
Conto per le donazioni: Conto postale: 80-26301-5
 

Breve descrizione
 
I protetti delle Sorelle di Maria provengono dai quartieri poveri di metropoli sovrappopolate o dalle zone desolate dell’entroterra. Hanno frequentato per diversi anni la scuola primaria e sono in grado di leggere, scrivere e fare i conti. Questo spesso non basta per riuscire ad uscire dalla miseria delle baraccopoli.
 
Quindi, le "Sorelle di Maria" li accolgono, offrono loro cibo e vestiti, e li preparano ad una vita fuori dalla povertà. Garantiscono loro una buona formazione scolastica. Sulla base di questa li qualificano perché riescano a svolgere occupazioni tipiche del rispettivo Paese.
 
Le Sorelle insegnano la misericordia e l’amore verso il prossimo, perché è solo sperimentandoli loro stessi che gli alunni potranno trasmetterli a loro volta. La cura verso i protetti è proiettata in avanti, tutto viene fatto per assicurare ai giovani un salario che permetta loro di guadagnarsi da vivere.
 
Attualmente, circa 20.000 bambini e ragazzi sono sotto la tutela delle Sorelle di Maria.
 
 

Dove vivono i bambini ed i ragazzi?
 
Le case d’accoglienza delle Sorelle in Asia ed in America Latina sono divise in istituti per ragazzi e ragazze (boystown e girlstown).
 

I bambini delle »Sorelle di Maria«

    31.12.2016
Korea      1.029
Philippinen    11.101
Mexiko     4.956
Guatemala     1.917
Brasilien     1.031
Honduras 712
Gesamt    20.746
Di norma i ragazzi hanno circa 12 o 13 anni e vengono accolti per 6 anni. Oltre alle materie classiche (matematica, scienze, inglese), frequentano anche dei corsi di preparazione alla vita professionale (al PC, con strumenti tecnici, nella sartoria, nella ristorazione). Il livello di formazione scolastica corrisponde più o meno al nostro diploma di scuola professionale , e le competenze aggiuntive consentono a molti diplomati un inserimento diretto nel mondo del lavoro.
 
 
Cosa viene offerto ai protetti?
Le Sorelle offrono un alloggio nelle proprie case d’accoglienza, un’alimentazione regolare, vestiti, cure mediche, una formazione scolastica e corsi supplementari per il conseguimento di qualifiche aggiuntive.
Per sei giorni alla settimana i protetti frequentano la scuola dell'istituto e vivono assieme a circa 40 compagni in "famiglie", ognuna sotto la tutela di una delle Sorelle di Maria.
Nel corso degli anni assieme alle Sorelle, gli alunni sviluppano una sana fiducia nelle proprie capacità. A questo contribuiscono i successi sportivi, lo sperimentare ed esplorare le proprie radici culturali e il concentrarsi sui valori spirituali.
I bambini imparano, mangiano e giocano assieme all'interno della loro famiglia. La notte condividono il dormitorio. Le Sorelle insegnano loro tutti i valori di base, come l’affidabilità, l’onestà e la gratitudine.
L'efficacia di questo sostegno a favore dei bambini e ragazzi è alta. La pagina degli ex-alunni delle Filippine è disponibile sul sito e ne è una prova tangibile: www.asmsi.org.ph/
In Guatemala ed anche in Brasile viene mantenuta una clinica ambulatoriale, la Clínica Médica María. Nelle Filippine, ora ci sono due centri ambulatoriali.
Qui i pazienti degli slum sono curati gratuitamente. Il trattamento medico, le terapie e spesso anche un pasto caldo sono un aiuto per queste persone malate.
 
 
Da dove vengono i protetti e come vengono selezionati?
Provengono dagli slum di metropoli in continua crescita o da campi desolati dell’entroterra. La povertà della famiglia di origine è uno dei criteri principali per la selezione dei protetti.
Spesso, su suggerimento dei sacerdoti locali, i bambini vengono sottoposti ad una prova scritta prima di venire accolti. Bisogna rispondere ad alcune domande sulle condizioni di vita, la carriera scolastica e la famiglia di appartenenza. Una delle Sorelle di Maria porta a termine questi test e si fa sempre un’impressione personale circa la famiglia di appartenenza e la sua situazione sociale. La decisione di accogliere o meno il bambino viene solitamente compiuta nella stessa giornata. Le Sorelle spesso viaggiano per più giornate usando autobus o barche e camminando a piedi.
 
 
Le donazioni arrivano!
I cardinali, vescovi e politici locali sono felici di essere presenti quando un nuovo edificio in Asia od in America Latina viene inaugurato o quando i diplomati vengono accomiatati. Il gran numero di lettere di ringraziamento attesta la serietà con cui viene svolta l’assistenza ai poveri.