I donatori raccontano


Se legge quello che altre persone dicono delle “Sorelle di Maria”, magari si convincerà più facilmente della buona fama della loro opera assistenziale:
 
 “Nel corso delle diverse visite ai luoghi in cui operano le “Sorelle di Maria” ho notato ogni volta con quanto amore e umanità le Sorelle trattino i loro protetti; con quanta gratitudine splendano i volti delle ragazze e dei ragazzi, perché intuiscono che la loro vita ora ha di nuovo un senso ed un futuro; con quanta cura e ragione vengano impiegati i soldi delle donazioni, affinché possa essere raggiunta “la maggior efficienza con il meno dispendio”; come qui la fede cristiana non sia solo parola ma anche azione e verità. So con sicurezza che la mia donazione arriva, fa del bene e apre a persone giovani la via verso una vita piena. Perciò, ovviamente, faccio parte della grande cerchia dei donatori per >le Sorelle di Maria<.”                                                                        Prete in pensione Karl-Heinz Würz

“Vorremmo raccontare la nostra permanenza in Brasile, da cui siamo appena ritornati. Per due giorni siamo stati a Santa Maria e abbiamo visitato la Girlstown. E stata un'esperienza unica. All'arrivo le alunne ci hanno salutato con un cenno delle mani. … Siamo rimasti impressionati da tutta l'istituzione, quello che si fa qui è fantastico e di tuttorispetto! Tutto è in ordine e pulito. Le Sorelle e le alunne emanano gioia. Alle 17 siamo stati invitati nella grande sala. All'ingresso abbiamo ricevuto una corona di fiori e le 900 ragazze ci hanno ricevuto con un saggio di musica e di danza, un'esperienza indimenticabile. Le alunne si sono raccolte in cerchio attorno a noi e ci hanno fatto delle domande. Gioia, felicità e molto amore ci hanno irradiato … ci mancavano le parole per esprimere la nostra grande gratitudine. Questo villaggio del mondo per i bambini è un'opera talmente meravigliosa che quasi è indescrivibile. Tutte le persone che venissero a conoscenza di una scuola del genere di sicuro sarebbero entusiaste e la sosterrebbero. Raccontiamo quello che abbiamo visto e vissuto a tutti i nostri amici e conoscenti.”                                                           Famiglia Lüscher

“Ricevo molto volentieri le informazioni sui “vostri bambini”, che nelle foto ridono così allegramente. Vi mando con piacere la mia donazione perché l’educazione che offrite ai bambini e ragazzi, cosicché diventino adulti nel mondo, è davvero buona.”                                                                             Noelle Mülethaler

"Sono stata in Messico e ho visitato la vostra “casa” (cioè quella costruzione meravigliosa). Sono stata molto entusiasta e una cara Sorella, il cui nome purtroppo non ricordo, gentilmente mi ha fatto vedere tutto. Non dimenticherò mai l'impressione che ne ho tratto, di bambini e ragazzi allegri, volenterosi di imparare e sani, che lì dalle loro Sorelle vengono educati in questa organizzazione eccellente a diventare persone di successo.                                                                                            Margret Evers

"Con piacere confermo di conoscere bene la Congregazione delle Sorelle di Maria. Assistono i più poveri dei poveri su incarico del Signore. Qui in Guatemala hanno istituito case d'accoglienza per ragazze e ragazzi, per orfani e bambini provenienti da famiglie bisognose. Le Sorelle hanno fondato una clinica, si occupano di ragazze madri e di bambini piccoli. Sono impressionato dalla loro dedizione. So che dipendono dalle donazioni e incoraggio chiunque sia in grado di aiutarle di farlo.”        Msgr. Bruno Musaró,             Nunzio Apostolico in Guatemala

“Msgr. Schwartz e le Sorelle sono arrivati nelle Filippine su mio invito nel 1985. Nella mia Arcidiocesi le “Sorelle di Maria”, a Santa Mesa, hanno costruito le case d'accoglienza per ragazzi e ragazze. Istituti simili sono stati allestiti anche nelle città di Talisay e Minglanilla, Cebu e Silang, Cavite. Le “Sorelle di Maria” mantengono i loro bambini e ragazzi assolutamente gratuitamente con cibo, vestiti, alloggio e danno loro una formazione specifica molto qualificata. Inoltre garantiscono loro cure mediche e dentistiche e dell'attività sportiva. Una volta terminata la formazione professionale, le Sorelle facilitano il loro ingresso nel mondo del lavoro. Molti diplomati lavorano già e aiutano le loro famiglie povere. Il lavoro delle “Sorelle di Maria” per i poveri è davvero un servizio di Dio e un grande contributo per la chiesa e la società. Raccomando vivamente e invito più persone a sostenere la missione nobile delle Sorelle.”                 Jaime L. Kardinal Sin † , Arcivescovo di Manila, 2003 "


"My friend, my mother and I went to the Girlstown in Cavite. Sister Elena gave us a very good hospitality. They showed us the different facilities like the kitchen where they cook 200 kg of rice every day (among others), the laundry room, classrooms with school children, the dining room and the bedroom of a girls' group. Then we went to the other building where the girls learn different courses like cooking, dressmaking, computer, accounting etc. ... I was very much impressed  that the Girlstown and Boystown in Cavite are so big. ... It needs a lot of dedication and love to be able to continuously support the children. Father Aloysius Schwartz really did a very good work for the poor. ... The Sisters are very thankful to every amount that they receive."                                      Belly Bucher